Idee per la merenda da portare a scuola
Idee per la merenda da portare a scuola
Condividi:

Idee per la merenda da portare a scuola

Settembre ormai arrivato, e l’inizio della scuola si sta avvicinando sempre di più. Hai pensato a tutto? Non hai forse bisogno di idee per la merenda da portare a scuola? 

Oggi arrivo in tuo aiuto con questo articolo per spiegarti alcune tecniche per comporre in modo sano e bilanciato la merenda per i tuoi bambini. 

Mi raccomando, leggi fino alla fine: ci sarà una sorpresa per te!

Il momento dell’intervallo

Caro genitore, proprio come il tuo bambino, dovrai affrontare l’inizio della scuola anche quest’anno. Se parliamo di scuola, però, non possiamo non ricordare tutti i momento dell’intervallo! 

Ricordo bene pure io che, quando suonava la campanella, si usciva velocemente fuori dalla classe per godere il più possibile della tanto attesa ricreazione.

Durante questo momento si gioca e si mangia, perché la fame a metà mattina si fa sentire, soprattutto se non abbiamo fatto colazione al mattino o se la si è fatta in modo parziale.

Ovviamente, durante l’intervallo, non si può consumare un pasto, ma solo uno snack. Proprio per questo è importante riuscire a scegliere gli alimenti giusti per “sfamare” ma non appesantire, soprattutto in vista del pranzo, che sia consumato a casa o in mensa.

Iniziamo, quindi, a parlare di quantità e di frequenze di consumo che dovrebbero aiutarti a modulare al meglio la merenda da portare a scuola. Quest’ultima deve essere un piccolo spezzafame tra i pasti principali. 

La quota energetica giornaliera, infatti, dovrebbe essere ripartita in almeno quattro o cinque pasti: colazione (20%), spuntino (5-10%), pranzo (35-40%), merenda (10%) e cena (30%).

Ti dico questo per farti capire che la merenda del mattino a scuola non deve trasformarsi in un pasto. Deve essere energetica, ma non in un modo esagerato, quindi non deve fornire più calorie del necessario: i bambini seduti per molte ore sui banchi di scuola non fanno attività motoria e, pertanto, non necessitano di quantità esagerate di calorie.

Le caratteristiche di un buon spezzafame

Un buon spezzafame deve avere una quantità calorica inferiore alle 150 kcal, al massimo 200 per i ragazzi più grandi, e la quantità di zuccheri semplici dovrebbe sempre essere limitata a 10 o 15 g a porzione. La quantità di grassi, invece, non dovrebbe essere superiore a 5 g per porzione, anche se ci possono essere delle eccezioni. Ti consiglio di evitare di inserire nella merenda gli alimenti che non si masticano ma che contengono calorie. Fra questi troviamo: bibite dolcificate, spremute, succhi di frutta ed estratti. La merenda, infatti, deve saziare, e per far sì che avvenga questo deve essere masticabile. Più una merenda è morbida, più verrà mangiata velocemente: in questo caso si rischia di andare in cerca di altro per compensare la fame residua, aggiungendo ulteriori calorie.

Attenzione anche al fatto che la merenda sia facilmente fruibile, ovvero facile da mangiare. Un frutto da sbucciare con il coltello, per esempio, sarà di difficile gestione per il bambino.

La merenda, per invogliare davvero il bambino a mangiarla, deve essere bella, colorata e gustosa, perché “anche l’occhio vuole la sua parte”. In un altro articolo che ho scritto trovi una vasta selezione di porta-merenda che ti consiglio: leggilo ora. Ultimo punto, ma non per importanza: la merenda deve essere completa dal punto di vista nutrizionale.

Le mie idee per la merenda

Innanzitutto ci tengo a puntualizzare una cosa: la merenda da mangiare è importante, ma ciò che non deve mai mancare è di certo l’acqua. Per invogliare il tuo bambino a bere acqua puoi scegliere una borraccia colorata e decorata con i personaggi dei cartoni che più preferisce.

Nella mia selezione su Amazon puoi trovarne tantissime, di tutti i colori e fantasie e, soprattutto, di ottima qualità. 

E ora passiamo alle idee per la merenda da portare a scuola! 

Di seguito ti ho messo alcune idee per la merenda che ti aiuteranno a comporla facilmente e a venire incontro ai gusti dei tuoi bambini.

idee per la merenda focaccia idee per la merenda biscotti idee per la merenda

Ti sono piaciute queste idee per la merenda? Ne trovi tante altre insieme a consigli e ricette nel mio nuovissimo ebook “Cosa porto a scuola”, non lasciartelo scappare! 

Scaricalo ora!

cosa porto a scuola ebook

Dislcaimer: Verdiana Ramina partecipa al programma Affiliazione Amazon eU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.