Prodotti di stagione: cosa comprare ad aprile?
Prodotti di stagione: cosa comprare ad aprile?
Condividi:

Prodotti di stagione: cosa comprare ad aprile?

Tempo di lettura: 9 minuti

Senti anche tu l’aria tiepida e questi profumi? È la primavera che, dopo il grigio inverno, ogni anno torna per ricaricarci con la sua energia! Saranno allora i cieli sereni, le giornate più lunghe o i prodotti di stagione – certo, anche loro! – ma a cambiare abito non è solo la natura che si risveglia: anche noi ci alleggeriamo dai maglioni pesanti, mettiamo da parte i cappotti e sentiamo il bisogno di freschezza, leggerezza e… di novità in tavola!

Ovviamente oggi sono qui proprio per parlarti dei nuovi prodotti di stagione di aprile che accompagnano le fioriture del periodo ed i rinnovati manti erbosi dei prati. In questo mese nascono e crescono negli orti lattuga, radicchio e sedato. Tra i frutteti, invece, iniziano ad apparire fragole e nespole. Da marzo ci portiamo, poi, tante opzioni che abbiamo molto amato: asparagi, bietole (o coste), carciofi, carote, cipolle, spinaci, kiwi, pompelmi e limoni.

Tante novità, insomma, ma anche tante vecchie conoscenze che ci traghettano in questo nuovo mese, tutto da gustare. E siccome aprile = primavera, caro genitore, con questo articolo ti segnalo anche l’uscita del nuovo “Menù per tutta la famiglia”, edizione Primavera 2024.

Sai bene che ad ogni cambio stagione non manco il colpo e anche questa volta ho creato per te un menù in grado di valorizzare le deliziose primizie di aprile, sinonimo di rinnovo e rinascita, proponendoti tante ricette equilibrate onnivore e vegetariane. E, come sempre, il mio menù è disponibile anche nella versione senza glutine!

menu-per-tutta-la-famiglia-primavera-2024

So che con questo mio nuovissimo libro digitale ti ho già conquistato, ma vediamo nel dettaglio le proprietà di alcuni prodotti di stagione che troverai declinati in mille varianti nell’e-book che ho pensato per preparare pasti deliziosi ed equilibrati in famiglia, grazie ai vegetali buonissimi che ci accompagneranno attraverso la primavera e durante il mese di aprile.

Verdura di aprile

Sono diversi i prodotti di stagione che ci portiamo dal mese di marzo, ma non mancano neppure tante novità come lattuga, radicchio e sedano.

Nei prossimi paragrafi troverai le loro principali proprietà nutrizionali.

Lattuga: la più versatile tra i prodotti di stagione di aprile

Se ti dico di pensare ad un’insalata, probabilmente penseresti alla lattuga. Le sue foglie lunghe e dai bordi arricciati alternano la croccantezza della costa alla freschezza lievemente amara delle parti di color verde più intenso.

Ricca di minerali e vitamine, è il suo quantitativo di acqua a rivestire la maggior quota nutrizionale. Questo aspetto la rende particolarmente interessante per sostenere la corretta idratazione di grandi e bambini. La quota di fibre che contiene, poi, aiuta la digestione ed assicura un corretto funzionamento dell’intestino.

Molti non lo sanno, ma queste sue caratteristiche la rendono ottimale non solo per essere mangiata cruda, in ricche insalate, ma anche per essere preparata cotta. Esatto: cotta! Non strabuzzare gli occhi e prestami attenzione: allarga delicatamente le foglie dal cuore del cespo badando a non romperle, ed imbottiscile con un trito di uva sultanina, pinoli, pan grattato e mozzarella ridotta in dadini. Dopo aver prelevato piccole – piccolissime – porzioni di questo goloso condimento, adagialo tra foglia e foglia e richiudile delicatamente, legandole con lo spago da cucina per ricreare la forma originaria del cespo. Grigliata (con un peso sopra perché perda per bene i suoi succhi) darà il meglio di sé!

Le tipologie di lattuga disponibili sul mercato sono tantissime – cappuccio, iceberg, battavia e gentile sono solo alcuni esempi – ma quella che si presta al meglio per questo tipo di preparazione è la canasta… provare per credere!

Radicchio: il giusto amaro con gusto

In modo molto grossolano, in base alla sua colorazione si possono distinguere tre qualità di radicchio: rosso, variegato o bianco. Quello maggiormente presente sui banchi dell’ortofrutta in questo periodo è il radicchio tardivo, che ci terrà compagnia fino a maggio. Fra le sue proprietà, troviamo il grande potere antiossidante, tipico di moltissimi prodotti adesso in stagione.

Parente della cicoria, ne condivide le note amare, più difficilmente amate dai più piccoli. Ma c’è un trucco per far apprezzare il radicchio ai bambini: cucinarlo assieme ad altri vegetali! Lo so che ti aspettavi chissà che segreto, ma sono spesso le cose più semplici a nascondere sapori inaspettati. Io lo includo spesso in ricche infornate, le ultime della stagione, e non dimentico di aggiungere una piccola pera tagliata a cubetti che sarà in grado di conferire un gusto speziato di caramello a tutta la preparazione. Provare per credere!

Sedano: buono come crudités, ma cotto non si batte!

Desidero includere anche il sedano nel computo dei vegetali di stagione perché penso che sia sempre fortemente sottovalutato nelle nostre cucine. Si tratta invece di un ortaggio ricchissimo di acqua e da forte potere diuretico.

Impiegato nei soffritti più disparati, è ottimo inserito in zuppe calde o fredde, centrifugati e risotti – da parte mia, adoro il risotto topinambur e sedano!

Immancabile verdura per il pinzimonio, il sedano si sposa benissimo in aperitivi colorati e deliziosi: insieme alle carote, non manca mai ad accompagnare i miei hummus!

Frutta di aprile

Come ti accennato, nel corso di questo mese è possibile trovare ancora pompelmi, limoni e kiwi, ma la vera novità è rappresentata da loro: fragole e nespole!

Ti riporto di seguito le loro proprietà.

Aprile e fragole: due parole che vanno a braccetto!

Di fragole abbiamo già parlato nell’approfondimento dedicato ai prodotti di stagione del mese scorso. Per non ripetermi, qui mi dedico a completare la descrizione di questo frutto dalle proprietà incredibili… oltre che buonissimo!

Parto col dire che le fragole sono degli alimenti davvero ricchi di composti protettivi, come i polifenoli, ma sono anche un concentrato di vitamina C e di manganese. Tutte queste caratteristiche conferiscono a questi vegetali il potere di prevenire e a risolvere le infiammazioni e concorrere al benessere a 360°, contrapponendosi ai malesseri stagionali. La vitamina C, inoltre, interviene nella produzione di collagene, una proteina indispensabile per la salute della pelle. Ricche di potassio, sono dei piccoli scrigni saporitissimi, buoni anche per la salute.

Mi raccomando: se il tuo bambino si approccia allo svezzamento in questo mese, via libera all’assaggio delle fragole. Non c’è infatti alcun motivo per non proporle, alternandole ad altra frutta fresca di stagione. Recentemente ne ho anche parlato in un reel condiviso sul mio profilo Instagram, e ti ho sottolineato che non vi è motivo per ritardarne la condivisione, ma ti ho anche fatto vedere come prepararle al meglio per i piccoli in svezzamento!

Nespole: tu le conosci?

Le nespole sembrano essere state dimenticate da moltissime persone: dato che contengono nutrienti importanti, ho deciso di parlartene per aiutarti nella riscoperta di questo frutto buonissimo.

Potrai trovare le primissime nespole già verso la fine di aprile e, per non farti trovare impreparato al loro assaggio, ti ricordo che sono ricche di vitamina A e di vitamine del gruppo B. L’apporto di fibre le rende delle valide alleate per la loro funzione facilitante la regolazione dei grassi nel sangue. Dal potere regolarizzante la funzione intestinale, contribuiscono a modulare la glicemia ed il senso di sazietà.

Per quanto mi riguarda, faccio il pieno in questa stagione primaverile perché il loro gusto dolce, ma non troppo, le rende ottime per essere inserite in insalate inaspettate: provale grigliate ad accompagnare rucola, feta e maggiorana! Buonissime!

Tagli sicuri dei prodotti di stagione

Quando si parla di bambini in svezzamento, si devono sempre avere delle particolari accortezze nei confronti dei cibi che andranno ad assumere, ma anche al loro formato. Certo, perché i piccoli possono mangiare tutto – o quasi… attento al rischio soffocamento! – ma occorre preparare il cibo nel modo giusto per non correre rischi evitabili.

Per questo motivo ho deciso di dedicare una parte di questo articolo ai tagli sicuri per i piccoli di casa.

Insalata: come prepararla in svezzamento

Scommetto che la lattuga non rappresenta la prima verdura che hai in mente di proporre al tuo bambino, ma puoi anticipare il suo assaggio prima di quanto pensi. E questo perché il tuo piccolo, naturalmente curioso nei confronti di quello che passa nei piatti di tutta la famiglia, inizierà ad adocchiare anche queste tenere foglioline e sarà tuo compito prepararle al meglio per facilitargli l’assaggio.

Il mio consiglio è quello di offrirla in piccole striscioline, che la renderanno da una parte più sicura, ma dall’altra decisamente più difficile da gestire per essere portata alla bocca. Metto allora subito le mani avanti: non è detto che al tuo bambino questo ortaggio piacerà o verrà mangiato in quantità, ma è improntante comunque farlo sperimentare, quindi ben venga la curiosità!

Tagli-sicuri-insalata

Come proporre le fragole ai bambini

Ti ho anticipato che anche i piccoli in svezzamento possono mangiare le fragole. Il mio consiglio è di rimuovere la parte bianca vicina alle foglie, e di tagliarle a metà per il senso della lunghezza. Dividi ogni metà in tre o quattro spicchi, a seconda della dimensione del frutto. Questo taglio è perfetto per i bimbi con presa palmare (6-9 mesi) e successivamente potrà essere proposta sotto forma di piccoli pezzi per chi padroneggia con sicurezza la presa a pinza.

Ah, puoi certamente anche inserirle nell’alimentazione di tutta la famiglia frullate o a pezzettini, magari aggiunte allo yogurt intero con qualche cucchiaino di quinoa soffiata, per una merenda completa e sana!

Tagli-sicuri-fragole

Ricetta di aprile: crema di piselli e zucchine

Come ogni mese, ti propongo una ricettina semplice, realizzata utilizzando qualche prodotto di stagione. Vediamo insieme la crema di piselli e zucchine!

Crema-di-piselli-e-zucchine

Ingredienti
per 4 persone e 1 bambino

  • 4 zucchine grandi
  • 240 g di piselli surgelati
  • aneto o altra erba aromatica
  • pastina o altro cereale

Procedimento

Monda e taglia a pezzetti le zucchine, per poi riporle in una pentola e coprile con acqua. Aggiungi i piselli ancora surgelati e fai cuocere sino a quando le verdure e i legumi saranno teneri, poi frulla con un frullatore ad immersione. Regola la consistenza a piacere, eventualmente preleva qualche mestolo di acqua prima di passare al minipimer, in modo da aggiungerla in un secondo momento se la crema fosse troppo densa.

Nel frattempo. prepara la pastina o un altro cereale a piacere e uniscila alla crema, aggiungi l’aneto fresco (o secco, ma anche la salvia ci sta davvero bene) e servi con olio extravergine. Buon appetito!

Ti è piaciuta questa ricetta? Ne trovi tante altre, insieme a numerosi consigli di preparazione e tips nutrizionali, nell’edizione Primavera 2024 del mio e-Book che racchiude menù bilanciati per tutta la famiglia, anche per i bambini in svezzamento!